Editor

Nell’attuale contesto commerciale internazionale prevalgono gli accordi bilaterali agli accordi multilaterali.

Un esempio di ciò è l’accordo sottoscritto pochi giorni fa (il 16 maggio) a Pechino, tra la Cina e l’Unione Europea.

L’accordo tocca temi vari quali la lotta al commercio illegale di rifiuti, la riduzione dei costi e la semplificazione delle procedure.

C’è anche un impegno alla lotta alla contraffazione e un nuovo piano d’azione UE-Cina sui diritti di proprietà intellettuale che mira a rendere più efficace il giro di vite sulle merci contraffatte intensificando la cooperazione, la comunicazione e il coordinamento tra le due potenze economiche, considerando anche che l’UE è il maggior mercato di esportazione per i prodotti cinesi: solo nel 2013 sono state scambiate merci per 428,1 miliardi di euro.

22 Maggio 2014

Accordo UE-Cina in materia doganale

Nell’attuale contesto commerciale internazionale prevalgono gli accordi bilaterali agli accordi multilaterali. Un esempio di ciò è l’accordo sottoscritto pochi giorni fa (il 16 maggio) a Pechino, […]
20 Maggio 2014

Ancora sui marchi tridimensionali

La registrabilità dei marchi tridimensionali è uno degli aspetti più problematici del diritto dei marchi comunitario. Ci è tornato da poco, l’Avvocato Generale della Corte di […]
18 Aprile 2014

Novità in tema di descrizione e classificazione

Anche l’Italia si adegua all’interpretazione dell’UAMI in materia di descrizione dei prodotti e servizi all’interno delle domande di registrazione di marchio. A tal fine, con la […]
9 Marzo 2014

News