“VERO”… dalla realtà delle aule di giustizia

I marchi UE e i disegni comunitari sono gestiti dall’EUIPO che li rilascia – a seguito di esame – e si prende cura dei procedimenti di opposizione (ai marchi UE) e/o dei procedimenti di annullamento (sia ai marchi UE che ai disegni e modelli comunitari).

Contro le decisioni dell’EUIPO è sempre ammesso il ricorso presso il Tribunale dell’UE ed eventualmente in ulteriore appello presso la Corte di Giustizia dell’Unione Europea.

È possibile che dei marchi UE e dei disegni comunitari se ne occupino anche i tribunali nazionali quando assumono la speciale veste di tribunali dei marchi dell’UE o dei tribunali dei Disegni Comunitari.

In questa sezione, a partire da aprile 2017 inseriamo i commenti ad alcune decisioni emesse da una delle autorità citate iniziando con il caso LAGUIOLE del 5 aprile scorso.

27 luglio 2018

Secondario ma comunque unitario

Lo scorso 25 luglio 2018, la Corte di Giustizia ha emanato una sentenza sulla validità del seguente marchio tridimensionale. La sentenza si può leggere al link. […]
9 luglio 2018

“Sineddoche Louboutin” e “Link Tax”: un caso di convergenze parallele

La sentenza della Corte di Giustizia resa il 12 giugno scorso nel procedimento C-163/16 sull’ampiezza della portata del diritto di marchio per suole rosse di Christian […]
27 novembre 2017

Rideposito dei marchi e malafede: il caso SKYLITE

Il caso che si commenta – e che può essere consultato al link – sembra un caso come tanti. I fatti sono relativamente semplici da sintetizzare: […]
27 ottobre 2017

Chi è l’utilizzatore informato: le sentenze della giurisprudenza europea

L’utilizzatore informato è una figura fittizia creata nell’ambito dell’Unione Europea in tema di protezione dei Disegni e dei Modelli registrati e non registrati. I requisiti di […]
11 settembre 2017

L’insostenibile leggerezza dei loghi registrati come disegni

I nuovi loghi si possono registrare sia come marchi che come disegni e modelli. In questo secondo caso, si rivendica la classe 32 all’interno della cosiddetta […]
1 agosto 2017

Si può usare la dicitura “Sorbetto allo Champagne”, anzi “Champagner Sorbet” se in quel sorbetto c’è solo il 12% di Vino di Champagne?

La Corte di Giustizia dell’UE è chiamata a dare una risposta alla questione sollevata dal titolo di questo post: si può usare la dicitura “Sorbetto allo […]
10 luglio 2017

Il Tribunale UE dice no anche ai marchi di posizionamento che generano squilibrio e asimmetria

Il 4 luglio scorso il Tribunale UE ha negato la registrabilità di questo marchio depositato dalla nota società Pirelli Tyre SpA come marchio dell’UE presso l’EUIPO. […]
27 giugno 2017

Il rapporto tra Design e Diritto d’Autore

La Direttiva sulla protezione giuridica dei Disegni e Modelli 98/71/CE, finalizzata all’armonizzazione delle legislazioni dei paesi dell’allora Comunità Europea (oggi Unione Europea) in tema di disegni […]
11 maggio 2017

I Marchi UE e il principio di unità dei segni distintivi: a proposito del caso Laguiole C-598/14

Sentenza della Corte di giustizia nella causa C-598/14 P – EUIPO/ Szajner (LAGUIOLE) Una recente sentenza della Corte di Giustizia riporta l’attenzione su un aspetto sempre […]

Gentile utente,

per commentare i nostri articoli è richiesta la registrazione. Se non hai ancora un account clicca qui.