Como – 8 Settembre 2011

Como – 8 Settembre 2011

IL VALORE ECONOMICO DEI MARCHI E DEI MODELLI

OBIETTIVI

Nel 2011 sono state introdotte due importanti novità per la tutela e lavalorizzazione dei marchi.

In ordine temporale la prima novità è stata l’adozione – anche a livello nazionale da parte dell’UNI – della norma ISO 10668:2010 che specifica i requisiti per una adeguata valutazione economica dei marchi stabilendo le tecniche di valutazione, le fonti dei dati sui quali impostare e condurre le perizie economiche e le modalità di “reporting”. La necessità della valutazione del marchi si ha tanto in situazioni di ordinario svolgimento della vita di impresa (ad es. la richiesta di finanziamenti) quanto in situazioni straordinarie (come ad esempio la vendita, la valutazione dell’impresa per gli investitori o per la quotazione). L’altra novità è stata la recente introduzione della procedura oppositiva già in sede amministrativa. Utilizzando lo strumento dell’opposizione amministrativa le imprese potranno più facilmente prevenire la registrazione di marchi identici o simili da parte dei concorrenti e così accrescere il valore del proprio marchio.

Il seminario si propone di fornire tanto le nozioni generali sui marchi e sui modelli quanto le nozioni più tecniche relative ai criteri di valutazione dei marchi o ai criteri per accertare il rischio di confusione avendo come precipuo riferimento tanto l’esperienza del marchio comunitario quanto la giurisprudenza delle dodici sezioni italiane specializzate in proprietà industriale e intellettuale.

PROGRAMMA

Comments are closed.