David contro la zia

Scena Prima: Gratosoglio, Marcello e sua zia parlano da due capi opposti della casa

Marcello: “Zia, guarda che il David di Michelangelo non è agli Uffizi” mentre scorre la relativa pagina di Wikipedia

Zia: “E dov’è? Al Louvre?” risponde la zia dall’altro lato della casa intenta a piegare calzini per sollevare la sorella dal rimettere a posto il solito disordine di Marcello

Marcello: “No no è a Firenze in un museo chiamato Galleria dell’Accademia” che nel frattempo ha aperto Google Maps per verificare cosa ci fosse attorno alla Galleria dell’Accademia

Zia: “E allora Marci non ce la facciamo. Gli Uffizi li voglio vedere per forza e ci saranno chilometri di fila da fare. Stiamo in tutto una giornata a Firenze e proprio non mi va di stare rintanata in un museo”

Marcello: “Ok ci andrò un’altra volta”, consapevole che contraddire la zia non avrebbe portato ad alcun risultato

Scena Seconda: Firenze – Stazione di Santa Maria Novella, Marcello e sua zia sono appena scesi dal treno

Marcello: “Zia, fidati, la nuova app degli Uffizi è infallibile. Hanno detto che la nostra visita inizia tra tre ore esatte. Abbiamo tempo per fare tutto. Anche per andare alla Galleria dell’Accademia”

Zia: “Guarda che se non ce la facciamo mi arrabbio e il lampredotto te lo scordi”

Marcello: “Fidati”

Scena Terza: Firenze, Marcello e sua zia sono di fronte alla Galleria dell’Accademia

Zia: “Marci, se ti basta un selfie con il David guarda che lo puoi fare senza vedere tutto il museo”

Marcello: “E come?”

Zia: “C’è scritto li, c’è il nome dell’app che puoi scaricare”

Marcello: “Se è per questo li c’è scritto che si può comprare il biglietto a 20 euro saltando la fila”

Zia: “Ma dove?”

Marcello: “In quel depliant con l’immagine del Ponte Vecchio”

Zia: “E cosa c’entra il Ponte Vecchio con il David?”

Marcello: leggendo il depliant “dice che per l’Ordinanza 13758/2017 del Tribunale di Firenze non si può usare l’immagine del David se non si è autorizzati”

Zia: “Se è per questo, in questo depliant a forma di ventaglio dice che tu hai meno di diciotto anni e neanche paghi”

Marcello: “Ok mi faccio il selfie

Scena Quarta: Firenze, Marcello e sua zia sono usciti dagli Uffizi e percorrono una via retrostante la Galleria dell’Accademia

Zia: “Haaa!”

Marcello: “Che è successo zia?”

Zia: “Qualcosa ha urtato il mio occhio. Sarà stato un calabrone”

Marcello: “Oppure è stato David con la sua fionda!”

Zia: “Ma se neanche ce l’ha!!”

 

 

 

Lascia un commento