L’usurpazione di titoli industriali è perseguibile anche senza querela

L’usurpazione di titoli industriali è perseguibile anche senza querela

Si segnala la recentissima ed interessante pronuncia della suprema Corte di cassazione – sentenza 30 maggio 2019 n. 24141 – per la quale l’usurpazione del «modello comunitario» da parte di una azienda di abbigliamento è perseguibile d’ufficio; ciò significa che anche a seguito di eventuale remissione della querela da parte dell’azienda che deteneva la proprietà del «titolo industriale» violato l’azione non viene bloccata, proseguendo pertanto d’ufficio.

Lascia un commento