Patent Box: concessione del software con il web cloud

Patent Box: concessione del software con il web cloud

Per i chiarimenti forniti in relazione al regime agevolativo del Patent Box, si segnala la risposta ad istanza di interpello n. 52 del 25 ottobre 2018 dell’Agenzia delle Entrate.

Oggetto di osservazione ed analisi è stato lo specifico caso di una società avente ad oggetto lo sviluppo, la vendita e la messa in opera di configuratori di prodotti grafici messi a disposizione dei vari utilizzatori su una piattaforma web cloud, in cambio del pagamento di un canone.

I ricavi relativi all’attività caratteristica svolta dalla società erano, pertanto, in gran parte riconducibili:

– alla concessione in uso dei software tramite licenza iniziale con possibilità di utilizzo dei software anche tramite accesso alla piattaforma web cloud;

– alla realizzazione e concessione in uso di implementazioni/personalizzazioni dei software (su richieste specifiche avanzate dal cliente).

L’esito dell’analisi condotta ha portato l’Agenzia delle Entrate ad indicare che non è possibile optare per il regime del Patent Box in relazione ai ricavi derivanti dalla concessione in uso di software tramite web cloud in quanto il servizio di concessione in uso di un software anche tramite web cloud non può essere assimilato un’attività di sviluppo, mantenimento e accrescimento del software con prerogativa autoriale.

Lascia un commento