Reddito agevolabile nel Patent Box: documentazione da inviare per l’esercizio dell’opzione

Reddito agevolabile nel Patent Box: documentazione da inviare per l’esercizio dell’opzione

Conclusa la fase di pubblica consultazione, già segnalata in precedente news, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il provvedimento 30 luglio 2019, n. 658445, riguardante l’attuazione della disciplina di cui all’art. 4 del decreto Crescita, che ha modificato la disciplina del Patent Box.
L’Agenzia delle Entrate ha stabilito che nel Patent box con determinazione diretta del reddito agevolabile, la documentazione inviata dal contribuente è considerata idonea in tutti i casi in cui fornisca agli organi di controllo i dati e gli elementi necessari per riscontrare la corretta determinazione del reddito agevolabile, a prescindere dalla circostanza che il metodo utilizzato risulti diverso da quello individuato dall’Amministrazione finanziaria.
Si ricorda che nel “nuovo” Patent box con determinazione diretta del reddito agevolabile (come modificato dal decreto Crescita) si prevede che i soggetti titolari del reddito d’impresa possono scegliere, in alternativa alla procedura del ruling, di determinare e dichiarare il reddito agevolabile, indicando le informazioni necessarie alla determinazione in idonea documentazione che deve essere predisposta secondo quanto previsto da un provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate.

Lascia un commento