Al via la campagna sociale del progetto “fakeshare”

Al via la campagna sociale del progetto “fakeshare”

A far data dal 21 luglio 2015 ha preso il via il Progetto denominato “FAKESHARE” cofinanziato dalla Commissione Europea che – tramite i social media Facebook e Twitter – promuove la campagna sociale di comunicazione volta a sensibilizzare i consumatori sui rischi e pericoli per la salute derivanti dall’acquisto di farmaci online in relazione alla diffusione di prodotti contraffatti o falsificati, problema che diverrà, a breve, della massima importanza a seguito della possibilità di vendere i farmaci su Internet consentita in vari Paesi membri della U.E., tra cui anche l’Italia.

Per approfondimenti, si rinvia al sito http://www.fakeshare.eu ove, a fianco di uno spazio “aperto” accessibile al pubblico dei consumatori contenente novità in materia di farmaci online si trova anche un’apposita area riservata riguardante le attività svolte dalla polizia contenente, tra l’altro, un database con le e-farmacie illegali.

Comments are closed.