Bari – 17 settembre 2015

Bari – 17 settembre 2015

TUTELA ALLA PROPRIETÀ’ INTELLETTUALE E LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE NEL SETTORE AGROALIMENTARE

INFORMAZIONI

OBIETTIVI

La contraffazione è un odioso fenomeno che spesso in Italia passa in sordina solo perché catalogato come male minore.

Una recente ricerca del MiSE dal titolo “La contraffazione: dimensioni, caratteristiche e approfondimenti” ha rilevato che nel 2012 gli italiani hanno speso sul mercato interno 6 miliardi e 535 milioni di euro per l’acquisto di merci false.

Si tratta di una perdita di ricchezza netta.

Vi è chi la ritiene (la contraffazione) un male non estirpabile quasi fosse essa stessa un derivato dell’innovazione tecnologica o delle azioni di marketing.

Vi è chi pensa che la contraffazione sia un male necessario e che, grazie ad essa, molti consumatori possono beneficiare di prodotti che sarebbero loro preclusi in ragione dell’alto costo e/o che, anche fra gli stessi consumatori, vi saranno alcuni che cesseranno di comprare prodotti contraffatti quando avranno sperimentato la scarsa qualità del prodotto.

C’è chi ritiene, invece, che fra prodotto originale e prodotto contraffatto non esiste alcuna differenza rilevante e tanto vale allora spendere meno per l’acquisito del prodotto contraffatto.

Infine, vi è chi compra prodotti contraffatti quasi fosse una forma di ostentata ribellione al modello socio-economico dominante.

Il seminario si propone di analizzare il fenomeno nei vari aspetti giuridici, economici e sociali per contribuire, da un lato, a rimuovere la falsa e pericolosa rappresentazione della realtà e, dall’altro lato, a fornire strumenti operativi per la migliore difesa in alcuni comparti o situazioni critiche.

In questo senso, specifica attenzione sarà rivolta al settore dell’agroalimentare dove ai danni tipici della contraffazione (perdita di fiducia e perdita di ricchezza) si aggiunge anche quello della pericolosità e del collegamento con fenomeni ancora più articolati di criminalità organizzata.

PROGRAMMA

Dopo i saluti istituzionali da parte di referenti della Fiera del Levante, della Camera di commercio di Bari, della Guardia di Finanza, dell’Ufficio delle Dogane e dell’Università degli Studi di Bari, un rappresentante del Consorzio Camerale illustrerà il progetto “Marchi e Disegni Comunitari”.

A seguire la Guardia di Finanza parlerà del suo ruolo nella lotta alla contraffazione e illustrerà il progetto SIAC relativo al settore agroalimentare.

Il dott. Bergonzi di Indicam parlerà delle attività che tale società porta avanti per la lotta alla contraffazione e l’Avv. De Tullio approfondirà il tema della contraffazione in ambito alimentare con particolare riguardo al mercato cinese.

I lavori saranno chiusi dall’Avv. Montelione.

Programma

resize-1resize

Comments are closed.