Brexit e tutela PI: alcune indicazioni della Commissione

Il prossimo 31 dicembre 2020 terminerà il periodo transitorio e il Regno Unito diventerà un Paese Terzo e ad esso non si applicherà più la normativa UE in materia di proprietà intellettuale.

Sono ancora in corso i negoziati per la definizione di un accordo di libero scambio tra UE e Regno Unito e la Commissione Europea ha pubblicato degli avvisi in vista dell’uscita del Regno Unito dalla UE, alcuni dei quali riguardano la proprietà intellettuale.

Si riportano di seguito alcuni aggiornamenti:

–       Nomi di dominio .eu (26 maggio 2020):

https://ec.europa.eu/info/sites/info/files/brexit_files/info_site/eu_domain_names_en_0.pdf

–       Certificati complementari di protezione (15 giugno):

https://ec.europa.eu/info/sites/info/files/brexit_files/info_site/supplementary_protection_certificates_en.pdf

–       Marchi UE e disegni comunitari (18 giugno 2020):

https://ec.europa.eu/info/sites/info/files/brexit_files/info_site/trademarks_and_designs_en.pdf

–       Diritto d’autore (23 giugno 2020):

https://ec.europa.eu/info/sites/info/files/brexit_files/info_site/copyright_en_0.pdf

–       Esaurimento dei diritti di proprietà intellettuale (25 giugno 2020):

https://ec.europa.eu/info/sites/info/files/brexit_files/info_site/exhaustion-ip-rights_en.pdf

–       Varietà vegetali comunitarie (25 giugno 2020):

https://ec.europa.eu/info/sites/info/files/brexit_files/info_site/plant_variety_rights_en.pdf

–       Indicazioni geografiche (6 luglio 2020):

https://ec.europa.eu/info/sites/info/files/brexit_files/info_site/geographical-indications_en.pdf

Lascia un commento