È marchio l’allestimento dei negozi Apple®

È marchio l’allestimento dei negozi Apple®

Ieri la Corte di Giustizia UE ha reso un’interessante sentenza in materia di marchi.

Il caso è arrivato a Lussemburgo per un rinvio pregiudiziale dal Bundespatentgericht (il Tribunale specializzato in Proprietà Industriale della Repubblica Federale tedesca).

La Corte non ha avuto alcun dubbio nel ritenere che la legislazione europea (nel caso di specie gli articoli 2 e 3 della direttiva 2008/95/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2008, sul ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di marchi d’impresa), deve essere interpretata nel senso che“la rappresentazione, con un semplice disegno privo di indicazioni delle dimensioni e delle proporzioni, dell’allestimento di uno spazio di vendita di prodotti può essere registrata come marchio per servizi consistenti in prestazioni che sono correlate a detti prodotti, ma che non costituiscono parte integrante della messa in vendita dei medesimi, a condizione che tale rappresentazione sia atta a distinguere i servizi dell’autore della domanda di registrazione da quelli di altre imprese e che non vi osti alcuno degli impedimenti alla registrazione enunciati nella suddetta direttiva”.

Comments are closed.