Estensione della protezione alle indicazioni geografiche per prodotti non alimentari

Estensione della protezione alle indicazioni geografiche per prodotti non alimentari

In data 6 ottobre 2015 il Parlamento Europeo ha approvato una risoluzione che domanda alla Commissione di presentare una proposta legislativa che preveda l’estensione della protezione delle “INDICAZIONI GEOGRAFICHE” per i prodotti non alimentari, in particolare quelli artigianali.

Si rammenta, al proposito, che i prodotti agricoli ed alimentari, i vini, le bevande spiritose e i vini aromatizzati sono protetti in via uniforme a livello europeo sin dal 1992 e che solo 15 dei 28 Stati membri della UE prevedono una forma di protezione domestica per i prodotti non agricoli.

La finalità perseguita dalla misura è quella di poter informare e garantire i consumatori sulle caratteristiche specifiche di taluni prodotti in ragione della loro provenienza geografica, di preservare il patrimonio culturale delle Regioni ed aumentare le economie locali, oltre che proteggere i produttori dalla concorrenza sleale e dalle contraffazioni.

Comments are closed.