Il fenomeno della contraffazione in ambito alimentare

Il fenomeno della contraffazione in ambito alimentare

Nel corso di un evento tenutosi all’Expo si è parlato del peso della contraffazione per l’export nazionale.

Secondo le stime più accreditate tra il 2001 e il 2010 il fenomeno dell’Italian sounding è balzato del 180% e oggi incide per il 25% sull’export complessivo del comparto.

Il mercato della contraffazione alimentare nel mondo, insieme a quello dell’Italian sounding, genera un giro d’affari di 60 miliardi, di cui 6 riguardano la contraffazione vera e propria e i restanti 54 l’imitazione dei prodotti. Di questi 27 miliardi sono localizzati solo in Nord America.

I prodotti più colpiti sono formaggi, pasta, sughi, pomodori pelati e conserve di pomodori, olio, salumi e vino.

Comments are closed.