Interventi modificativi del Bando Horizon 2020

Interventi modificativi del Bando Horizon 2020

Il Ministero dello sviluppo economico, con decreto direttoriale 14 settembre 2016, ha apportato modifiche al decreto 4 agosto 2016 recante disposizioni sui termini di agevolazione, condizioni, punteggi massimi e soglie minime per la valutazione, nonché sulle modalità di presentazione delle domande di erogazione, sui criteri per la determinazione e sulla rendicontazione dei costi ammissibili ed ulteriori elementi utili a definire la corretta attuazione dell’intervento agevolativo come previsto nel Bando Horizon 2020-PON I&C 2014-20.

Con il detto intervento, il MISE ha provveduto ad adeguare alcune disposizioni del bando in esame, inquadrato nel Programma operativo nazionale Imprese e competitività 2014-2020 FESR, in favore di progetti di ricerca e sviluppo negli ambiti tecnologici identificati dal Programma quadro di ricerca e innovazione Orizzonte 2020 disciplinato originariamente con il decreto ministeriale 1° giugno 2016.

La dotazione finanziaria prevista ammonta a 180 milioni di euro – di cui 150 milioni per i progetti di ricerca e sviluppo realizzati nelle regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) e 30 milioni di euro per i progetti di ricerca e sviluppo realizzati nelle regioni in transizione (Abruzzo, Molise e Sardegna) – a valere sull’Asse I, Azione 1.1.3. del Programma Operativo Nazionale “Imprese e competitività” 2014-2020 FESR.

La domanda di agevolazione e la documentazione devono essere redatte e presentate in via esclusivamente telematica dalle ore 10.00 alle ore 19.00 di tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì, a partire dal giorno 17 ottobre 2016, pena l’invalidità e l’irricevibilità, utilizzando la procedura disponibile nel sito internet del soggetto gestore per la richiesta delle agevolazioni a valere sul bando Progetti di R&S negli ambiti tecnologici di Horizon 2020 – Bando PON I&C 2014-2020.

Le attività inerenti alla predisposizione della domanda di agevolazione e della documentazione da allegare alla stessa possono essere svolte dai soggetti proponenti anche prima dell’apertura del termine di presentazione delle domande. A tal fine la procedura di compilazione guidata è resa disponibile nel sito internet del soggetto gestore sin dal giorno 3 ottobre 2016.

Comments are closed.