Marchi collettivi e di certificazione: indicazioni per agevolazione diretta alla promozione all’estero

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 65 del 12 marzo 2020 il decreto legislativo 15 gennaio 2020 del Ministero dello Sviluppo Economico relativo all’agevolazione diretta a sostenere la promozione all’estero di marchi collettivi e di certificazione volontari italiani.

I soggetti beneficiari dell’agevolazione sono le associazioni rappresentative delle categorie produttive che abbiano depositato una domanda di registrazione di marchio collettivo o di certificazione oppure una domanda di conversione del marchio collettivo precedentemente registrato.

Il decreto dispone che sono finanziabili e, pertanto, ammissibili all’agevolazione le seguenti iniziative:

  1. partecipazione a fiere e saloni internazionali;
  2. eventi collaterali alle manifestazioni fieristiche internazionali;
  3. incontri bilaterali con associazioni estere;
  4. seminari in Italia con operatori esteri e all’estero;
  5. azioni di comunicazione sul mercato estero, anche attraverso GDO e canali on-line.

L’agevolazione fruibile da ciascun soggetto beneficiario è pari al 70% delle spese sostenute e non può superare in ogni caso euro 70.000,00 per anno.

Con successiva circolare esplicativa saranno indicate le modalità di presentazione della domanda.

Lascia un commento