Nella determinazione del valore delle merci in dogana occorre anche l’inserimento dei diritti di licenza relativi ai marchi

Nella determinazione del valore delle merci in dogana occorre anche l’inserimento dei diritti di licenza relativi ai marchi

La controversia era sorta tra la società GE Healthcare e l’ufficio doganale centrale di Düsseldorf in merito ad una domanda di rimborso di taluni dazi all’importazione presentata dalla GE Healthcare in ragione del fatto che l’importo dei corrispettivi di licenza di marchio, versato ad una società del gruppo General Electric, non avrebbe dovuto essere aggiunto al valore in dogana delle merci importate nella Comunità da venditori di Paesi terzi appartenenti allo stesso gruppo di società.

Nelle conclusioni presentate in data 28 luglio 2016 (nella causa C-173/15), l’Avvocato Generale U.E. Paolo Mengozzi ha chiarito la necessità di includere i corrispettivi o diritti di licenza relativi ai marchi nel valore delle merci in dogana.

Comments are closed.