Primo rapporto EUIPO sulle infrazioni IG

Primo rapporto EUIPO sulle infrazioni IG

Il primo studio sulle infrazioni IG pubblicato dall’Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà In­tellettuale (EUIPO) si pone alcuni specifici obiettivi, tra cui: la valutazione della portata delle infrazioni geografiche protette dei vini, delle bevande e dei prodotti agricoli ed alimentari nella U.E., l’accertamento dell’impatto sui consumatori e le conseguenze economiche che ne conseguono.

Le statisti­che poste a base di tale analisi prendono in considerazione fattori sia economici che e sociali che consento­no di stimare le mancate vendite subite a causa della contraffazione, oltre alla perdita di occupazione nel settore in questione. Il detto rapporto evidenzia come il fenomeno generi un impatto negativo dell’ordine di 4,3 miliardi di euro ogni anno; con particolare riferimento alla situazione italiana, le infrazioni prese in esame riguardano circa il 10% dei prodotti (in particolare: formaggi, vini, carni, birra, frutta, verdura e cereali), rappresentando oltre il 16% della perdita totale europea.

Il prossimo impegno dell’EUIPO sarò quello di analizzare in via estensiva lo studio con riferimento ai Paesi terzi.

Comments are closed.