Primo semestre 2014: equilibrio quantitativo nel deposito dei marchi, andamento negativo per i modelli di utilità e rinnovato stimolo per i disegni e modelli

Primo semestre 2014: equilibrio quantitativo nel deposito dei marchi, andamento negativo per i modelli di utilità e rinnovato stimolo per i disegni e modelli

Il Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – UIBM, Divisione IX° Servizi per l’Utenza, ha pubblicato i “Dati statistici di deposito dei titoli di proprietà industriale” con riferimento al primo semestre 2014 (per approfondimenti, si veda:  http://www.uibm.gov.it/attachments/primosemestre2014.pdf).

Dalla “Nota depositi titoli proprietà industriale” si evince che nel primo semestre 2014 il deposito dei marchi risulta sostanzialmente in linea con lo stesso periodo del 2013.

In termini assoluti, il numero di marchi depositati nella prima parte del 2014 è pari a 29.159 (erano 29.251 nel primo semestre 2013), con la seguente ripartizione territoriale: al Nord il 59%, al Centro il 27,4% e al Sud il 13,6%.

Si riscontra un andamento negativo per i modelli di utilità (di ben – 9,55%).

Dato positivo, invece, nel deposito di modelli e disegni che ritornano verso i valori registrati negli ultimi anni, dopo le agevolazioni pubbliche contenute nella misura “Disegni+” (di recente rinnovata con il bando “Disegni+2”, al cui proposito si veda la news del 12 settembre 2014) evidente stimolo all’attività di registrazione.

Interessante l’incremento del 33,6% nel Sud Italia.

Comments are closed.