Pubblicato rapporto UAMI su performance imprese e diritti di proprietà intellettuale

Pubblicato rapporto UAMI su performance imprese e diritti di proprietà intellettuale

Secondo lo studio condotto dall’Ufficio per l’Armonizzazione nel Mercato Interno tramite l’Osservatorio europeo sulle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale le imprese che sono titolari di diritti di proprietà intellettuale (Dpi) registrano, in generale, un livello di ricavi per dipendente superiore del 29%, un numero di dipendenti 6 volte più elevato e retribuzioni maggiori fino al 20% rispetto ad aziende analoghe che non depositano marchi e brevetti.

L’analisi realizzata dall’UAMI si basa sui dati pubblici ufficiali di oltre 2,3 milioni di aziende europee.

Il rapporto è disponibile al link:

https://oami.europa.eu/ohimportal/documents/11370/80606/Intellectual+property+rights+and+firm+performance+in+Europe

Comments are closed.