Ricerca & sviluppo: possibile cumulo tra crediti d’imposta ed incentivi U.E.

Ricerca & sviluppo: possibile cumulo tra crediti d’imposta ed incentivi U.E.

E’ possibile effettuare il cumulo tra crediti d’imposta e sovvenzioni dell’Unione Europea in relazione ad investimenti in attività di ricerca e sviluppo.

Questo è il principio statuito e chiarito dall’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 12/E del 25 gennaio 2017 in ordine alla possibilità di beneficiare (o meno) del cumulo tra credito d’imposta e incentivi di carattere comunitario, entrambi facenti riferimento a investimenti in attività di ricerca e sviluppo.

Nel menzionato documento, l’Agenzia ha voluto, inoltre, precisare che l’esistenza del cumulo deve essere verificata solamente sui costi ammissibili ad entrambe le discipline agevolative. In pratica, l’importo del credito d’imposta (teoricamente spettante), sommato ai contributi comunitari che sono riferibili ai costi eleggibili al credito, non deve essere superiore ai costi ammissibili di competenza del periodo di imposta per il quale si intende accedere all’agevolazione.

31

Comments are closed.