agenzia delle entrate

Si segnala che l’Agenzia delle Entrate ha fornito un importante chiarimento in tema di Patent box con la risposta n. 153 del 3 marzo 2021.

Con più precisione è stato chiarito che la procedura di autoliquidazione disciplinata dall’articolo 4 del Decreto Crescita, opzione OD, può coesistere con la procedura ordinaria PB, purché esse siano riferite a diverse opzioni (ad esempio: diversi beni immateriali tra loro non complementari).

Viene lasciata, quindi, facoltà al contribuente di scegliere il regime di determinazione del reddito agevolabile per ciascun bene immateriale o gruppo di beni immateriali legati da vincolo di complementarietà.

18 Marzo 2021

Patent Box: la procedura di autoliquidazione può coesistere con quella ordinaria se riferite a diverse opzioni

Si segnala che l’Agenzia delle Entrate ha fornito un importante chiarimento in tema di Patent box con la risposta n. 153 del 3 marzo 2021. Con […]
12 Gennaio 2021

Patent box: in assenza di requisiti sostanziali nessuna remissione in bonis

Con la risposta a interpello n. 27 dell’8 gennaio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni nuovi chiarimenti in tema di Patent box. A seguito delle […]
13 Novembre 2020

Nuovo Patent box: autoliquidazione del beneficio in dichiarazione

Con la circolare n. 28/E del 29 ottobre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti e soluzioni interpretative sulle modalità di fruizione del nuovo “Patent box” […]
22 Giugno 2020

Covid19: invio della documentazione integrativa nel Patent box

Si segnala che il decreto Cura Italia (art. 67) ha disposto una sospensione generalizzata dall’8 marzo al 31 maggio 2020, dei termini accordati agli uffici per […]