marchio tridimensionale

Appena terminato lo svolgimento della Quinta Edizione della Settimana Anticontraffazione, promossa dalla Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale – UIBM del Ministero dello Sviluppo Economico, ci teniamo a portare a conoscenza dei nostri lettori un tipo di contraffazione a dir poco anomalo che ha avuto luogo a Seoul, in Corea del Sud.

La società coreana Franc Atelier svolge come attività l’organizzazione di corsi per studenti interessati a fabbricarsi da soli la replica di modelli borse di marchi di lusso, come ad esempio i modelli Kelly e Birkin di Hermès, cucendo insieme pezzi prefabbricati consistenti in veri e propri kit “fai da te”.

Hermès, titolare di diritti di marchio tridimensionale (trade dress) sulle suddette borse, ha fatto causa alla Franc Atelier, ottenendo una vittoria non scontata e un risarcimento danni tanto meno prevedibile.
Il giudice coreano, nella relativa decisione, ha infatti ampliato il concetto di contraffazione fino a ricomprendere l’attività di formazione alla contraffazione, in quanto condotta tesa a confondere i consumatori e pertanto da considerarsi come concorrenza sleale.

Quando si pensava di averle ormai viste tutte…con la diffusione della stampa 3D la contraffazione, e i relativi corsi di formazione, sono destinati a trovare nuovi adepti.

2 Novembre 2020

Hermès “fai da te”

Appena terminato lo svolgimento della Quinta Edizione della Settimana Anticontraffazione, promossa dalla Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale – UIBM del Ministero dello Sviluppo […]
3 Giugno 2020

Un’altra vittoria per la Vespa: EUIPO dichiara nullo il design cinese

Il gruppo Piaggio ha reso noto che l’invalidity division di EUIPO ha dichiarato nullo il design registrato da un’azienda di nazionalità cinese, usato per giustificare la […]