disegni

Dopo mesi di voci di corridoio e notizie ufficiose, nel settembre 2020 è stata data ufficialmente la notizia che la Banca Centrale Europea, tramite Bock Legal, suo rappresentante legale, ha depositato come marchio registrato presso l’Ufficio Europeo della Proprietà Intellettuale (EUIPO) la dicitura “Euro Digitale”, per una vera e propria criptovaluta legata al valore dell’euro.

Le quattro macro categorie dove il marchio troverà applicazione possono comunque già fornire un’idea di massima sui casi d’uso per i quali la BCE ha pensato che l’Euro Digitale potrà essere utilizzato:

Nel frattempo, gli esperti della Banca sono già stati chiamati a valutare i pro e i contro di una soluzione di questo tipo e le possibili modalità di implementazione, tant’è che nell’ottobre 2020, fonti vicine alla BCE hanno confermato che erano in corso test che fornissero indicazioni più precise circa l’utilizzabilità dello strumento.
Di seguito, la BCE ha pubblicato un report in cui si statuisce che la nuova criptocurrency, potenzialmente la prima emessa da un gruppo di stati, potrebbe essere utilizzata allo scopo di affiancare la moneta cartacea, non per sostituirla. La Banca ha comunque tenuto a specificare che nonostante sia ancora prematuro ipotizzare un euro digitale, grazie a questa azione sono stati posti i requisiti minimi, in termini di sicurezza, efficienza e privacy in conformità con la legge e che gli esperti sono al lavoro per le opportune valutazioni sull’utilizzo della moneta digitale, anche alla luce dei contributi ricevuti attraverso la consultazione pubblica delle BCE che si è chiusa nel mese di gennaio.

13 Aprile 2021

“Euro Digitale”: il marchio per cui la BCE ha presentato richiesta di registrazione

Dopo mesi di voci di corridoio e notizie ufficiose, nel settembre 2020 è stata data ufficialmente la notizia che la Banca Centrale Europea, tramite Bock Legal, […]
8 Aprile 2021

Halloumi: la storia infinita

La saga di pronunce aventi ad oggetto il marchio collettivo dell’Unione Europea “HALLOUMI”, termine che indica una tipologia di formaggio prodotta esclusivamente a Cipro con specifici […]
6 Aprile 2021

La Corte UE salva Lego

È dello scorso 24 marzo 2021 la notizia che la Corte di giustizia dell’Unione Europea, ribaltando la decisione dell’Ufficio Europeo per la Proprietà Intellettuale (EUIPO), ha […]
1 Aprile 2021

Unione Europea e Cina unite per proteggere le eccellenze del settore agri-food

Mentre i rapporti fra Unione Europea e Repubblica Popolare Cinese si sono, ultimamente, raffreddati sulla scia delle sanzioni incrociate originate dal trattamento della minoranza Uigura nella […]